Archeologia e religione ad Argo. I santuari di Apollo Pythios a Ethena Oxyderkes

Titolo: Archeologia e religione ad Argo. I santuari di Apollo Pythios a Ethena Oxyderkes
Autore: Serra Pietro
Dati: 2015, 52 p., ill., brossura
Formato: PDF / EPUB

La fondazione di Argo risale ai tempi del mito, secondo la tradizione una delle città più antiche della Grecia (2.000 a.C., circa) storicamente collocabile nel Peloponneso dell’Età del Bronzo. Altrettanto antichi risultano i suoi templi sebbene le scarse evidenze in loco rendono complicata l’attribuzione delle strutture. La romanizzazione dell’area e le fasi ad essa successive cancellarono infatti quasi ogni traccia dei santuari arcaici ed oggi è molto difficile la loro localizzazione. Il presente lavoro, partendo dai risultati raggiunti agli inizi del Novecento dall’olandese Wilhelm Vollgraff, analizza le strutture e il materiale ritrovato nei depositi votivi di due tra i più importanti ed arcaici culti della città di Argo, quello di Apollo Pizio, dio tutelare della confederazione argolide, e quello rarissimo di Athena Oxyderkes, attestato anche ad Epidauro, in cui l’epiteto della dea si riferisce alla sua vista penetrante o metaforicamente alla sua chiaroveggenza per il futuro e per i segreti.